Progetti

2021 – PROGETTO ZANZARIERE PER BAMBINI DI VYASARPADI SDB CHENNAI

Il progetto prevede l’installazione di zanzariere per porte e finestre per il dormitorio dei piccoli orfani (50 bambini tra i 6 e i 12 anni) della struttura Don Bosco Beatitudes, per affrontare l’estate e le eventuali malattie che possono derivare dalla puntura di insetti, malattie serie come la malaria e la Dengue. Questo ha già creato grandi problemi per i bambini che non riescono a dormire bene.

COSTO TOTALE:   euro 1.800

RESPONSABILE: Father Joe Andrew (direttore di Vyasarpadi)

Il progetto è stato interamente finanziato il 10/6/2021

2021 – Toilette ragazze di MADHAKOTTAI – Ispettoria SDB TRICHY

Toilet Block per le ragazze della St. Michael’s High School di Madhakottai (distretto di Velankanni). Ci sono 231 studentesse che non hanno un proprio bagno per lavarsi e per igiene personale (231 ragazze tra i 12-16 anni). Attualmente esiste solo un piccolo bagno e le ragazze devono andare nei bagni dei maschi. C’è bisogno di provvedere alla privacy, igiene e alla protezione di queste ragazze in età adolescenziale.

COSTO TOTALE:   euro10.179

RESPONSABILE:  Fr. Xavier Michael (responsabile progetti per Ispettoria di Trichy)

Il progetto è stato completamente finanziato con l’ultima tranche versata il 10/6/2021 e portato a termine con successo con l’inaugurazione che potete vedere in foto.

2021 – Ostello per le ragazze Nirmala House di VYASARPADI

Il progetto è stato segnalato per l’impellente necessaria ristrutturazione dell’edificio (a cui l’Apis ha partecipato anche nel 2003 creando un ampliamento del padiglione) attualmente integralmente deteriorato e non più ristrutturato da almeno un trentennio. La casa-ostello è abitata a 50 ragazze (tra i 5 e i 16 anni) orfane, semi orfane provenienti dagli slums, ospiti presso la Nirmala House dove ricevono cibo, vestiario, educazione e un posto protetto per abitare. L’edificio ha bisogno di essere risistemato, imbiancato e riparate (o sostituite) porte e finestre e armadi, installate nuove zanzariere.

Qualche lavoro di ristrutturazione deve essere effettuato anche nel blocco toilets.

COSTO TOTALE: 7.600 euro pari a 658.806 rupie (al 16.03.2021)

Il progetto è completamente finanziato e verrà liquidato nei primi mesi del 2022

2021 – Ostello per bambini orfani di VYASARPADI, DON BOSCO BEATITUDES

Progetto richiesto dall’Ispettore di Chennai in seguito alla esigenza di ristrutturazione del padiglione originario ormai fatiscente nel quale i bambini orfani abitavano. L’Ispettoria SDB di Chennai e il Governo del Tamil Nadu hanno diponibilità a coprire il progetto a condizione che ci siano finanziatori del progetto per la prima cifra di avvio dei lavori.

COSTO TOTALE APIS: 7.000 euro (per totale previsto di costi di 22.500 euro (contributo Ispettoria di Chennai e dello Stato)

Il progetto è completamente finanziato ed è stto liquidato nei primi mesi del 2022

Il 30/4/2022 padre Joe Andrew ha mandato queste foto dell’Ostello appena terminato di ristrutturare grazie al vostro prezioso contributo!

2021 – Centro di sartoria di Devaryaneri

Obiettivo del progetto è la creazione di un centro di cucito per creare posti di lavoro e facilitare lo sviluppo di competenze per le donne zingare,
Devarayaneri, Tiruchirapalli, Tamilnadu Narikurava sono una comunità di Domba (“zingari indiani”) che risiedono negli stati indiani di Tamil Nadu e Kerala. L’occupazione principale delle persone, che originariamente appartengono a tribù indigene, era la caccia. Ma poiché è stato vietato entrare nelle foreste per perseguire questo sostentamento, furono costretti a prendere altre alternative come la vendita di ornamenti di perline. Nelle migrazioni da un posto all’altro per trovare un mercato per le loro perle sono accompagnati dai bambini, che pertanto non possono frequentare la scuola.
ASSIST durante l’ampliamento dell’area del progetto governativo nell’ambito del programma di sensibilizzazione e formazione professionale in sartoria per guadagni alternativi, ha individuato due anni fa la comunità zingara nel villaggio Devarayaneri.
Anche per loro la principale fonte di reddito è la vendita di ornamenti di perline . Gli uomini ed una piccola minoranza di donne hanno un lavoro salariato giornaliero. Alcune donne sono venditori ambulanti. A ciascuna famiglia della comunità di questa zona è stato regalato un pezzo di terra dal governo nel villaggio di Devarayaneri. Hanno costruito case con il tetto di tegole con il sussidio del governo., nelle quali convivono un minimo di tre famiglie. Ci sono 260 famiglie nel villaggio.
Al fine di aiutarli a vivere una vita dignitosa con il sostegno del governo ASSIST ha riparato una sala della comunità e ha iniziato lezioni per giovani ragazze e donne (dove si trova Devarayaneri). 38 ragazze e donne sono state formate in sartoria in 6 mesi.
Ora hanno bisogno di macchine per cucire e guadagnarsi da vivere.
Obiettivo principale del progetto:
Garantire un reddito regolare per migliorare la vita socioeconomica creando posti di lavoro e facilitando sviluppo delle abilità per 30 donne Narikuravar.

( Ecco dov’è su Google Maps )

Attività:

  1. Acquisto di 15 macchine da cucire
  2. Promuovere la consapevolezza sulle tendenze del mercato e formarsi nella creazione di modelli
  3. Condurre corsi di formazione sulla gestione finanziaria per i membri
  4. Assumere ordini e generare reddito

Budget
Acquisto di 15 macchine:
13 macchine da cucire ordinarie: 13 * Rs. 5000 = Rs. 65000
2 macchine ad ago singolo Power: 2 * Rs.50000 = Rs. 100000
Accessori (copertura della macchina + olio per macchine + custodie per bobin ecc.): Rs. 35000
Importo totale necessario: Rs. 200000/2500 Euro (@ 1 Euro = Rs.80)

Il progetto è completamente finanziato da APIS ad inizio gennaio 2021!

2018-2020 Progetto “Costruzione del Centro Rurale Auxilium per il miglioramento delle condizioni educative e di impiego  per donne e bambini (ARCEEE) – Dindigul Ulagampatti (Kondasamudrapatti) Tamil Nadu“

Ulagampatti è un villaggio che si trova nel distretto Dindigul nel Tamilnadu. La gente di quest’area appartiene principalmente alle caste più basse e lavorano come braccianti agricoli a paga giornaliera. Dal 2006 le suore salesiane tengono corsi serali gratuiti per gli studenti poveri o con difficoltà educative per prevenire gli abbandoni scolastici e offrono alle donne corsi di alfabetizzazione, di sartoria e computer per migliorare le loro condizioni di dignità e di indipendenza economica nella società. Per questo all’Apis è stato richiesto un edificio che fornisca un luogo adeguato per dare ai bambini un supporto educativo attraverso le classi pomeridiane di integrazione scolastica e, come da richiesta, fornire annualmente corsi certificati di sartoria e informatica per 100 ragazze e donne emarginate delle aree rurali attraverso il programma “Impara e guadagna”già iniziato nell’anno 2018 in una precaria struttura (pollaio) adiacente all’Auxilium Convent di Ulagampatti.

Di seguito, un piccolo gruppo di bambini con suor Bernardine davanti all’Auxilium Convent di Ulagampatti, adiacente al terreno su cui potrà sorgere l’edificio per la scuola serale da realizzare.

DESCRIZIONE STRUTTURA

PIANO TERRA:

3 BAGNI, 1 MAGAZZINO, 1 CAMERA DA LETTO PERSONALE INSEGNANTI, 1 SALA CONFERENZE, PORTICO

PRIMO PIANO:

1 MAGAZZINO, 1 STANZA MULTIFUNZIONE, BAGNO, 1 CAMERA DA LETTO INSEGNANTI,  1 SALA COMPUTER, 1 SALA SCUOLA SARTORIA, PORTICO

Il costo preventivato alla realizzazione del progetto è di 55.000 euro

A settembre 2018 è stata inviata la prima tranche di 15.000€ e sono partiti i rilievi sul terreno che ospiterà la struttura.


Works in progress….. a Dindigul!
Il 10 di settembre abbiamo ricevuto una mail da sister Arokia Jebamani che ci informa sull’avanzamento dei lavori per la costruzione della scuola.

Il primo piano sembra essere in via di ultimazione e si procede per iniziare il secondo ed ultimo piano.
Il 1 ottobre l’Apis ha provveduto a pagare la seconda tranche di 15.000 euro per continuare senza interruzione i lavori.

Grazie al contributo di molti benefattori e alle iniziative Apis 2019-2020, nel 2020 siamo riusciti a completare i versamenti dei 55.000€ previsti. L’edificio ARCEE con i suoi laboratori di sartoria e di computer è stato terminato nel novembre del 2020 e inaugurato agli inizi di dicembre 2020.

( Ecco dov’è su Google Maps )

2019 – Progetto SOS Caprette – Un recinto per studiare

Nel febbraio 2019 con un gruppo di visitatori/sponsors Apis abbiamo visitato l’Ispettoria delle FMA di Tiruchy prendendo visione del Progetto di Alfabetizzazione e Occupazione mirato al micro-credito femminile, che le suore stanno promuovendo  con le donne dei villaggi appartenenti della casta più povera dei dalit (cioè degli “Intoccabili”).

Le donne dei villaggi hanno accolto con entusiasmo i corsi serali di alfabetizzazione, computer e sartoria proposti, ma hanno trovato un forte impedimento a parteciparvi dovuto alla sistemazione di uno dei loro più preziose fonti di reddito e alimentazione per se stesse e la famiglia: le caprette! 
( Ecco dov’è su Google Maps )

Ora frequentare i corsi e non sapere come sistemare in sicurezza il patrimonio di 1 o due caprette da latte per una famiglia è troppo rischioso. Per questo le suore ci hanno immediatamente richiesto un contributo per costruire un recinto e un ovile per le caprette di un nutrito gruppo di donne impegnate nelle scuole serali….

Quest’estate è stata completata la costruzione del recinto per le caprette per la comunità delle poverissime donne dei villaggi della zona!

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è IMG-20190216-WA0067-1-1024x768.jpg

2019 – Progetto in corso “CUCINA” per Vijasarpadi (CHENNAI)

Vijasarpadi è la più grande struttura di welfare per i poveri e diseredati di Chennai, nella capitale del Tamil Nadu. In questa immensa struttura che ospita bambini e bambine ammalate di HIV, orfani totali e anziani abbandonati vengono gratuitamente offerti cibo, ricovero e cure affettuose, oltre che presidio medico-sanitari quali ambulatorio medico e ausilio chirurgico per assistere gente di strada e poveri che non hanno null’altro a cui affidarsi. In questa struttura abbiamo individuato una cucina in pessime condizione, completamente sporca e mal attrezzata dalla quale ogni giorno fuoriescono pasti caldi per un nutrito gruppo di anziani e anziane che si trovano ospiti nella Saint Thomas Destituted Home ( ecco dov’è su Google Maps ) diretta dal padre Joe Andrew sdb coadiuvato dalle amorevoli cure delle suore salesiane Figlie di Maria Ausiliatrice. L’Apis ha preso in carico il Progetto lper a ricostruzione della cucina e la realizzazione di un impianto di depurazione per l’acqua per gli 80 anziani anziani abbandonati del “Saint Thomas Destitute and Aged Home” del Don Bosco Beatitudes di Chennai.

Nell’autunno 2019 si è concluso il progetto della cucina per gli anziani di Chennai grazie al prezioso supporto di amici e benefattori dell’APIS!

2019 – CASA DI SURIJTH BARNALA (NEDUNGADU)

Nel corso dell’ultimo viaggio in India, nello scorso febbraio 2019, il Gruppo di volontari ha visitato anche la scuola di Nedungadu e, nell’occasione, uno dei villaggi limitrofi dove vivono due dei nostri bambini sponsorizzati: Surijth Barnala e Pradipha Surgitha fratello e sorella che vivono con la sola madre. La loro casa, ancora in via di costruzione era malmessa e poco sicura in quanto porte e finestre non erano state realizzate, ma ultimate con materiali di fortuna. La famiglia, priva di padre era quindi in stato di pericolo. La sponsor dei due bambini (presente nel viaggio) ha voluto provvedere al pagamento dei lavori per la messa in sicurezza della famiglia.

Già poche settimane dopo il nostro rientro in Italia, ci sono state inviate le foto che documentano la realizzazione delle opere.

L’opera è stata integralmente ultimata!

2019 – IMPIANTO STEREO OFFERTO ALLA BOOMAYAPURAM

Sempre nel corso dell’ultimo viaggio, le tante occasioni di incontro con le numerose realtà dei vari luoghi visitati, ci hanno fornito molti spunti per poter contribuire non solo con opere più consistenti per le quali siamo rientrati in Italia con tanto entusiasmo e voglia di fare, ma abbiamo avuto anche la possibilità di realizzare progetti, sicuramente meno importanti economicamente, ma che hanno consentito di risolvere problemi concreti come quello dello stereo alla scuola di Boomayapuram.

Questa volta, l’aiuto ci è stato fornito dai bambini della scuola primaria Carlo Lona di Trieste.

Nel corso della visita alla scuola primaria di Boomaiyapuram, sono stati consegnati ai bambini i disegni realizzati dai bambini della scuola primaria Carlo Lona di Trieste: api, farfalle e fiori colorati che sono stati molto apprezzati dai bambini. I bambini avevano inoltre raccolto una piccola offerta di 100 euro che è stata consegnata alla direttrice didattica insieme ad una cartella con tanti disegni.

Con la cifra messa a disposizione dai bambini italiani la scuola ha acquistato un impianto stereo e un visore che sarà utilissimo alla didattica scolastica.

Qui sotto il nostro gruppo APIS in visita alla scuola di BOOMAYAPURAM, il gruppo di bambini della scuola che riceve i disegni dei bambini italiani della scuola di Triste ed, infine, lo stereo acquistato successivamente e una foto esterna della scuola

 

2017/18 – Nuovo edificio scolastico a Keela Eral

La scuola si trova in un villaggio molto povero che si chiama Bommaiyapuram, nel distretto di Tuticorin, in una area vasta dove vivono 881 persone.
Le mura della struttura che ospitava la scuola  presentavano grandi crepe, temporaneamente riempite col cemento. Le travi e le strutture portanti del tetto erano composti da tronchi di alberi di palmyra che con gli anni mostrano evidenti segni di cedimento e deformazione, costituendo un grave pericolo per tutti i bambini e per lo staff. All’interno non esisteva alcun divisorio per ripartire gli spazi di ciascuna classe e questo impediva la creazione di un ambiente idoneo sia per insegnare che per apprendere.  L’impianto elettrico non era a norma e i cavi esposti in molti punti. Durante la stagione delle piogge le mura si impregnavano d’acqua e l’impianto elettrico diventava ancora più pericoloso. L’intera struttura è stata quindi demolita per ricostruirne una nuova, evitando in anticipo possibili catastrofi.

Costo del progetto: 30.000€

A luglio 2017 sono stati inviati dall’APIS i primi 10.000€ dando così inizio ai lavori.

Le prime foto ci sono state inviate da Blanca Asturiano e Matteo Guerrieri che durante la loro permanenza in Tamil Nadu hanno assistito alla prima piccola inaugurazione dei lavori ormai in stato avanzato.

La nuova scuola è stata inaugurata a tempo di record nel dicembre 2017!

Nel 2018 abbiamo condiviso di provvedere alla fornitura di banchi ed altro materiale necessario per creare un ambiente adeguato alla formazione didattica dei bambini in questa scuola. 

Il costo di 3900 euro è stato inviato prima dell’estate e a settembre abbiamo ricevuto le foto ed il report a testimonianze del completamento del progetto!

2014-2016 Una scuola per Nedungadu

Il villaggio di Nedungadu (distretto di Karaikal, provincia di Pondicherry) è circondato da tanti villaggi poveri, di contadini e pescatori, in maggioranza appartenenti alla casta più bassa.

La scuola pre-esistente (che va dal 1° al 10° std  – dai 5 ai 14 anni) era fatiscente e rischiava la chiusura da parte del governo.

Per questo l’APIS ha abbracciato il progetto che prevede la costruzione di un nuovo edificio con aule, laboratorio computer e servizi, per scuola elementare medie e superiori.

Il costo complessivo delle 10 aule a cura APIS e’ di 120.000 euro con un costo medio di ogni aula di 12.000 euro.

Grazie all’impegno di tutti il 1° maggio 2016 è stato finalmente raggiunto il grande obiettivo dell’inaugurazione del primo piano della struttura, che sarà pronto ad accogliere i primi bambini per l’inizio del prossimo anno scolastico.

Nel 2017 la struttura è finalmente entrata in funzione!